Non più ministro!

0

Come per tutte le battaglie per i diritti democratici, anche per questo storico rifiuto dell’ultimatum dell’Eurogruppo del 25 Giugno c’è un prezzo pesante da pagare. […] 

Subito dopo l’annuncio dei risultati del referendum, sono stato informato della preferenza di alcuni partecipanti all’Eurogruppo, e di altri ‘partners’ assortiti, per la mia… ‘assenza’ alle riunioni; un’idea che il Primo Ministro ha ritenuto potenziamente utile per il raggiungimento di un accordo. Per questa ragione, oggi lascerò il Ministero delle Finanze.

Considero mio dovere aiutare Alexis Tsipras a sfruttare, come lui ritiene opportuno, il capitale che il popolo greco ci ha affidato con il referendum di ieri.

E porterò con orgoglio il marchio di disprezzo dei creditori.

Dal blog di Yanis Varoufakis: http://yanisvaroufakis.eu/2015/07/06/minister-no-more/#more-8433

Il referendum del 5 Luglio rimarrà nella storia come un momento decisivo in cui una piccola nazione europea si è ribellata contro la schiavitù del debito.

Come per tutte le battaglie per i diritti democratici, anche per questo storico rifiuto dell’ultimatum dell’Eurogruppo del 25 Giugno c’è un prezzo pesante da pagare. È essenziale, quindi, che il grande capitale donato al nostro governo dallo splendido NO sia immediatamente investito in un SÌ a una decisione giusta – in un accordo che comporti la ristrutturazione del debito, meno austerità, redistribuzione in favore dei più svantaggiati e vere riforme.

Subito dopo l’annuncio dei risultati del referendum, sono stato informato della preferenza di alcuni partecipanti all’Eurogruppo, e di altri ‘partners’ assortiti, per la mia… ‘assenza’ alle riunioni; un’idea che il Primo Ministro ha ritenuto potenziamente utile per il raggiungimento di un accordo. Per questa ragione, oggi lascerò il Ministero delle Finanze.

Considero mio dovere aiutare Alexis Tsipras a sfruttare, come lui ritiene opportuno, il capitale che il popolo greco ci ha affidato con il referendum di ieri.

E porterò con orgoglio il marchio di disprezzo dei creditori.

Noi di sinistra sappiamo come agire nell’interesse collettivo senza curarci dei privilegi dell’incarico. Darò tutto il mio supporto al Primo Ministro Tsipras, al nuovo Ministro delle Finanze, e al nostro governo.

Lo sforzo sovrumano per onorare il coraggioso popolo greco e il famoso OXI (NO) che ha donato ai democratici di tutto il mondo è solo all’inizio. 

Traduzione di Giovanni Gugliantini

L'indirizzo email non verrà pubblicato.