Forum

"Le Città in comune...
 
Notifiche
Cancella tutti

"Le Città in comune" e le nuove forme della politica

Pagina 2 / 2

Athos Gualazzi
(@athos-gualazzi)
Registrato: 8 anni fa
Post: 149
 

Condivido il contenuto ..... la nostra metodologia, per ora, è applicabile solo in un gruppo/associazione/partito.
1.169 parole, 7683 caratteri (spazi inclusi) circa 9 minuti di dizione.
Ottimo lavoro, complimenti Daniella


   
RispondiCitazione
Giovanni Nuscis
(@giovanni-nuscis)
Registrato: 8 anni fa
Post: 49
 

Per me  va benissimo.
Grazie.
Giovanni


   
RispondiCitazione
Mario Sommella
(@mario-sommella)
Registrato: 8 anni fa
Post: 52
 

Grazie Daniella, condivido ed approvo, speriamo che accettino i punti salienti.


   
RispondiCitazione
Piero Muò
(@pieromuo)
Registrato: 1 anno fa
Post: 329
 

Benissimo Daniela , vai e non ritornare con la "sindrome di Vincenzo". L'autorappresentanza è un osso duro dai due lati : poca partecipazione della base troppo formatata alla delega e troppo egocentrismo dei leaders di qualunque iniziativa organizzata, troppo abituati a dominare. Ci vorranno tempo e pazienza.

Tuttavia se vi è un terreno possibile di sviluppo verso l'auto determinazione è proprio nei territori e nei comuni dove si gestiscono problemi locali ,concreti e universalmente coinvolgenti che anche chi non è giurista, avvocato, sociologo o economista può affrontare con le sue conoscenze ed aspirazioni.

Piero


   
RispondiCitazione
Daniella Ambrosino
(@daniella-ambrosino)
Registrato: 1 anno fa
Post: 81
Topic starter  

Vi ringrazio per l'incoraggiamento, ora l'ho messo anche su lqfb per correttezza, qui:

http://altraitalia.it/initiative/show/239.html?tempstore=rdcgbjnnv198x34gdjplyvdpb6

ma non so se si fa in tempo.


   
RispondiCitazione
Pagina 2 / 2
Condividi:

I commenti sono chiusi.