Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
PROGETTI PARALLELI: VERSO LA CONFLUENZA
#52
Hola Vincenzo , diciamo meglio tardi che mai!! Permettimi di fare una ipotesi sulla non iscrizione di Raffaella ed altri a PLP .
PLP é nato in dissidenza da AET , per cui probabilmente per tanti ha un peccato originale da sormontare.
Pazienza , se si pretendeva che PLP nascesse darwinianamente dall'azzardo dell'evoluzione politica magari si aspettava ancora qualche decennio!
Ora PLP esiste e gli auguro lunga vita e tanti figli ( partecipanti).
Il mio risentito , e tu la sai molto più lunga di me ,é che quando PLP viene proposto ai movimenti come spazio partecipativo scattano in perfetto principio di Archimede le richieste di ogni movimento di essere lui il collettore comune. Per questo difendo l'originalità di PLP in quanto spazio partecipativo delle persone ,iscritte e partecipanti o meno ai movimenti . Sono persuaso che quando le persone parlano a nome dî un movimento ,associazione o partito hanno un dovere /vincolo dî riserva che in PLP é un handicap!

Io non mi considero aderente all'associazione PLP ,anche se organizzativamente sono iscritto, ma persona che partecipa alla vita politico sociale tramite lo spazio PLP.
Non vedo quindi molto logico che PLP debba presentarsi alle Assemblee o azionî di altri in quanto PLP perché PLP é uno spazio dove si dibatte e si vota , é l'Assemblea Permanente virtuale di un mondo di sinistra ma non deve avere una ideologia sua, altrimenti preclude l'accesso a tante persone che vogliono partecipare in quanto tali. Allo stesso tempo ogni partecipante di PLP senza chiedere a nessuno deve partecipare ad ogni Assemblea che desidera ed esprimersi liberamente . Positivo se fa presente di essere partecipante dello spazio PLP ,positivo se fa parte durante le Assemblee altrui dello spirito PLP e dei risultati delle votazioni tematiche.

Non penso che una versione di PLP come la preconizzo sia un handicap alla sua crescita , anzi se funzionasse così chi aderisce partecipa ,sfruttando gli eccellenti strumenti messi a disposizione ,badando più ai contenuti che all'ultimo social forum del mercato.

Un invito fraterno ai partecipanti ! Qualunque sia la differenza di vedute mai ,e poi mai chiudere il dialogo ,se no invece di unirci ci dividiamo sempre e ancora . Al limite qui si puó votare in LQFB , mettiamo allora ai voti le mozioni dî ognuno , poco importa ora il numero dei votanti , intanto si crea cultura assembleare e vita.

Cerea! Piero
Cita messaggio


Messaggi in questa discussione
RE: PROGETTI PARALLELI: VERSO LA CONFLUENZA - da Piero Muo - 30/11/2015, 16:22

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 3 Ospite(i)