democrazia

Le città ribelli per cambiare l’Europa

marghera-incontro delle citta ribelli
Il 14 luglio nell’arena di piazza Mercato a Marghera si è svolto l’incontro pubblico “Le città ribelli per cambiare l’Europa” promosso dalla Municipalità ed European Alternatives con Ada Colau, sindaca di Barcellona, Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, Gianfranco Bettin, presidente della Municipalità di Marghera, e Lorenzo Marsili, fondatore di European Alternatives, moderato dal giornalista Giacomo Russo Spena.

Cos'è oggi la CGIL A Lucca e a livello Nazionale ? Esiste un processo di rinnovamento?

old-cgil.pngdi Umberto Franchi

Oggi, a livello Nazionale, Regionale ed in diverse Camere del Lavoro provinciali tra cui quella di Lucca, esiste una cospicua parte dei gruppi dirigenti della CGIL , con particolare riferimento alle Segreterie confederali ed in parte di categoria, dove è presente "un male oscuro"... quello di non mettere più al centro del proprio percorso, il progetto di cambiamento economico, sociale, ed il cosa fare per cambiare profondamente la realtà che viviamo (di profonda crisi economica e sociale ) ma di pensare esclusivamente a se stessi.

Intervista a Birgitta Jónsdóttir

Birgitta Jónsdóttir.pngL'intervista di Joseba Elola a Birgitta Jónsdóttir pubblicata da El Pais

“Il capitalismo non si può cambiare, si deve distruggere”

La deputata islandese cerca di trasformare il suo paese in un rifugio sicuro per i rivelatori di fonti (leakers)

Birgitta Jónsdóttir (Reykjavík, 1967) è una combattente ottimista. Una donna convinta che il XXI secolo sarà quello della gente comune. Il secolo in cui i cittadini si risvegliaranno, per cambiare le regole del gioco. Per anni ha centrato la sua lotta nel cercare di garantire l'accesso dei cittadini alle informazioni, ai fatti, in modo che siano in grado di prendere decisioni. Deputata Islandese, ex collaboratrice di Wikileaks e poeta, ha fatto della libertà di informazione e di espressione la sua bandiera; presiede il Modern International Media Institute, un'iniziativa che mira a rendere l'Islanda un rifugio sicuro per giornalisti e leakers (rivelatori di fonti).

Abbonamento a RSS - democrazia