Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
corpo elettorale e statuto
#1
Ugo Sturlese Ha scritto:Nell’Assemblea di questa sera alcuni aderenti mi chiedevano come possono far parte del corpo elettorale non desiderando firmare nessuno dei due documenti, ma aderendo ai dieci punti generali. Penso che i nostri membri del CON provvisorio debbano porre la questione in discussione, a meno che non abbiano già una soluzione. Al momento io sono rimasto che occorre aderire a uno dei due (anzi tre ) documenti. Ma mi sembra giusto che possano partecipare a pieno titolo anche quelli che non desiderano “schierarsi” o che non amano la contrapposizione fra documenti diversi (sempre difficile da spiegare a chi non segue il dibattito). Ugo

Athos Gualazzi Ha scritto:maledizione risolviamo 'sto nodo gordiano dell'adesione individuale ....... non esiste un'associazione "L'Altra Italia per un'Altra Europa, prima le persone", se partiamo decisi la smettiamo di annegare in un bicchier d'acqua. Possiamo cominciare a parlare di cose serie. Questa sera, al coord. dell'altrarovereto e da nove mesi in quello provinciale nel guado di come aderire, di come chiamarci, fare o meno un'associazione, non si può utilizzare il marchio perché è proprietario ...... grillo2.0? ma siamo impazziti? ma non siamo contro il concetto di brevetto/copyright? per la cultura libera e accessibile a tutti? Basta ne ho piene le scatole.
C'è un'associazione? dov'è lo statuto? vorrei inscrivermi o è un'associazione segreta? Quando è stata fatta l'associazione? è stata fatta l'assemblea annuale per il bilancio? chi sono i soci? ci sono delle leggi ben precise compresa l'Anselmi, le associazioni private sono "a delinquere" se non rispettano le leggi .......W Anonimous

Ugo Sturlese Ha scritto:Scusa, ma non è un problema di brevetto/marchio, ecc, ecc. E’ un problema politico serio, cui bisogna dare una risposta. Ci sono persone alle quali non importa nulla dei due documenti e intendono aderire ai dieci punti iniziali. Vanno rispettate. Così come quelli ai quali si chiede una prima adesione e ai quali riesce difficile spiegare che non aderiscono a L’Altra Europa, ma a una delle due mozioni. Ugo

Athos Gualazzi Ha scritto:Vero è che il problema è politico perché il quesito implica le modalità di adesione, problema a mio avviso irrisolvibile essendo presenti soggettività incommensurabili. Cosa è giuridicamente in questo momento L'Altra Europa? Ci si può iscrivere? Lo statuto dov'è reperibile? A norma di legge che tipo di associazione è? Non sono questioni di lana caprina poiché in base al tipo di associazione è possibile individuare le modalità di adesione.
Poniamo il caso lo statuto preveda esplicitamente l'adesione sia di singoli che di partiti giuridicamente non è una "associazione libera fra cittadini" in quanto i partiti di per sè sono già associazioni.
Pur non facendone una questione giuridica politicamente siamo nel limbo, senza dignità di alcun tipo, in balia degli unici soci firmatari, unici che possono decidere la sorti anche nostre. A mio avviso non è accettabile.

Giovanni Gugliantini Ha scritto:Cari compagni, lo sapete cosa sarebbe una cosa buona e giusta?
Che voi pigliaste tutta questa discussione e la riportaste nel forum. Perché non ci sono contenuti "sensibili", ma si toccano una serie di punti _fondamentali_, non ultimo quello dell'associazione.

Fatto. Spero correttamente. Ugo
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)