Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
IL PARTITO LENINISTA E LA DEMOCRAZIA ORIZZONTALE
#3
Bisogna imparare a tollerarsi, A negoziare e a unirsi. la disgrazia della sinistra e che non riesce a unirsi. Per trasformarsi in un centro di attrazione ci si deve unire per arrivare al governo, anche se ci sono anime molto diverse dovremmo alzare la mano tutti insieme, anche quando c’è dissenso, perché dovremmo essere uniti. Si governa con disciplina nel partito come se fossimo uno, ma non siamo uno, perché l’esperienza ci deve insegnare che chi se ne va perde, chi richiede questa unità e la massa, bisogna trasformarsi in una alternativa reale perché la gente accompagna solo chi crede di essere forte, sostiene solo chi le offre l’impressione di poter fare veramente qualcosa, per essere forti i deboli devono unire tutti i pezzi, e per questo devi essere aperto, tollerante, negoziatore e avere programmi minimi, medi, non bisogna cercare di mettersi d’accordo su un’utopia o su un modello ideale, questo è impossibile, ci si deve accordare su misure più piccole di volta in volta, bisogna abituarsi a camminare insieme, e poi questa abitudine si trasformerà in tradizione. Il problema della sinistra è sempre stato la questione dell’unità. in passato le dittature si sono instaurate perché gli attori della sinistra si dedicavano a farsi la guerra fra loro, se si costruisce un fronte comune le dittature non arriveranno mai dove sono arrivate ed oggi corriamo nuovamente il rischio di nuove dittature.
Cita messaggio


Messaggi in questa discussione
RE: IL PARTITO LENINISTA E LA DEMOCRAZIA ORIZZONTALE - Mario Sommella - 23/05/2018, 16:55

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)