Sondaggio: Quali sono i tre capitoli sui dieci proposti dal programma di Potere al Popolo che desideri discutere?
Questo sondaggio è chiuso.
Costituzione
22.22%
2 22.22%
Unione Europea
11.11%
1 11.11%
Lavoro e Reddito
22.22%
2 22.22%
Economia, Finanza,Redistribuzione dellla ricchezza
0%
0 0%
Lotta alla Povertà e all'Esclusione Sociale
0%
0 0%
Welfare: Salute,Istruzione,Assistenza,Inclusione
11.11%
1 11.11%
Immigrazione e Accoglienza
11.11%
1 11.11%
Autodeterminazione e Lotta alla violenza contro le donne
0%
0 0%
Ambiente
11.11%
1 11.11%
Mutualismo ,Solidarietà e Potere Popolare
11.11%
1 11.11%
Totale 9 voto(i) 100%
* Hai votato. [Mostra risultato]

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
DISCUSSIONE DEL PROGRAMMA DI POTERE AL POPOLO
#1
LA PROPOSTA DI PROGRAMMA DI POTERE AL POPOLO
Oggi abbiamo insieme ribadito la necessità di discutere tra di noi la proposta di programma di Potere al Popolo.
A tutt'oggi non é  possibile, come manifestatamente desideriamo, farlo in una piattaforma  generale messa a disposizione  dal soggetto politico. Anche sul loro nuovo sito ,varato sabato non vi sono strumenti che permettano una discussione strutturata e propositiva. Eppure pareva questa la loro intenzione.
Il tempo stringe ed anche una risposta alla nostra lettera , indirizzata loro stamane , probabilmente non darà seguito in tempi utili alla messa a disposizione di strumenti prima che la formulazione definitiva dei programma sia effettuata senza possibilità di intervento trasparente di chi lo ritiene necessario.
Allora per guadagnare tempo ,sperando che ad un certo momento si possa poi proporre il nostro lavoro , tenteremo di impostare con i nostri strumenti la discussione.
Non potendo validamente confrontarci ,in tempi così brevi, con tutti i 10 capitoli del programma , possiamo sceglierne tre  tra i dieci che lo compongono  rispondendo in un  sondaggio annesso a questa discussione . Essendo una materia ampia ,complessa e non riconducibile  quindi facilmente a sintesi  da sottoporre  in una prima fase al voto in LQFB , la cosa più funzionale  é di cercare insieme lo strumento più duttile per favorire la discussione.
Cita messaggio
#2
Io non mi preoccuperei di avere un programma molto dettagliato ed approfondito. Per quanti sforzi si potranno fare, siamo realisti, sarà difficile superare il quorum. Credo che l'importante sia dire delle cose diverse da quelle che si sentono ormai a reti unificate:
  • Non è vero che il debito pubblico è causato dalla spesa per pensioni, welfare, istruzione, servizi ecc.. (è notizia di oggi che l'Europa intende investire ancora miliardi per salvare le banche). Il debito è un inganno che serve a giustificare le privatizzazioni, promuoviamo un audit e la ricontrattazione degli interessi
  • Il pareggio di bilancio in Costituzione va eliminato.
  • Il Fiscal Compact è un pericolo per la democrazia, facciamo una campagna per spiegare cos'è ed attivare una lotta contro la sua ratifica da parte per parlamento.
  • Il CETA e il TTIP servono alle multinazionali non ai popoli
  • La riconversione ecologica dell'economia deve essere la base di qualunque scelta politica.
  • eccc.....
Se entreremo faremo opposizione e l'opposizione dovrà essere sui contenuti che saranno proposti dalla maggioranza.
Cita messaggio
#3
SImonetta, il sondaggio è in alto della discussione quando la apri.
Quello che proponi va benissimo ma è sempre nello spirito di un programma di lotta e contestazione.Un programma di governo invece implica anche delle proposte "fattibili "e che riguardano la vita quotidiana di ognuno . Poi , siccome ci si prepara ad una campagna elettorale e non ad una manifestazione di piazza .se si vuole allargare il numero degli elettori e non solo testimoniare , non penso che il problema legittimo del CETA smuova le folle. Saranno più attente a come proporremo loro di fornire credibilmente lavoro e reddito, ambiente sano e sicurezza , salute e casa. Per questo ho posto ieri la domanda : la lista Potere al Popolo ed il suo programma sono momenti di lotta e opposizione o vogliono essere azioni volte a governare oggi, domani o dopodomani?
La risposta a questa domanda è fondamentale . Mi ripeto, se la risposta è la lotta il programma è già troppo ricco, se la risposta è la volontà un giorno di governare, il programma è improponibile tale e quale e sarà ridicolizzato dal primo giornalista che incontrerà sul suo percorso. Io non ci sto' a farci non credere dai cittadini e ridicolizzare dagli avversari, senza darci da fare nei limiti delle nostre forze.
Diciamocelo chiaramente .
Cita messaggio
#4
Non rispondo al sondaggio perché secondo me non dobbiamo discutere in dettaglio nessuno dei 10 punti, ma piuttosto commentare rapidamente TUTTI quelli su cui troviamo qualcosa di urgente da dire.

Mi pare evidente che il programma di JSP non sia un programma di governo: per quanto pazzi non possono sperare di andare al governo nel 2018 spuntando fuori all'improvviso come funghi. Al massimo possiamo sperare di avere qualche deputato! Per governare in un lontano futuro avremo tutto il tempo.

Dunque in un certo senso è fin troppo dettagliato come programma. Tuttavia possono mancare spunti importanti, e soprattutto, anche se non è un programma di governo, ma solo di indirizzo politico, è giusto che ci si abitui da subito a quantificare i costi e a prevedere le coperture almeno in linea di massima, per non farsi ridere dietro. E questo l'abbiamo detto e glielo diremo.
Cita messaggio
#5
La teoria di Salvini è che " ..... se fatturi di più e paghi meno tasse, acquisti una macchina in più ...... assumi un operaio in più ....." mi sbaglio o è un ragionamento completamente farlocco? " se fatturi di più e paghi meno tasse ......" metti semplicemente in tasca un maggior guadagno e ne fai quello che vuoi, anche speculazioni finanziarie ...... o sbaglio?
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)