Valutazione discussione:
  • 1 voto(i) - 1 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
16-17 luglio Napoli
#11
Io infatti non sto parlando di Napoli, ma SOLO ed ESCLUSIVAMENTE del nostro incontro come PLP che con un evento singolo come quello di Napoli non c'entra nulla.

Athos aveva detto che avrebbe messo in votazione le proposte su Lqfb, dopo quello che Simonetta ha scritto nella discussione "Incontri". Piero Muò concordava,

Se Simonetta pensa a un'altra data la proponga e così facciano gli altri.
Poi le proposte si metteranno ai voti.

E questo non tocca l'evento di Napoli, poichè quello su cui votiamo è un incontro in altro luogo e in altra data.
Per quelli che ancora pensano che qui si metta in discussione Napoli prego seguire il labiale: NESSUNO DICE DI NON FARE L'INCONTRO DI NAPOLI, SI PARLA DI VEDERCI PER LE NOSTRE QUESTIONI INTERNE E DI STABILRE UN LUOGO E UNA DATA.
CHI HA DA FARE PROPOSTE LE FACCIA E POI SI VOTINO

Io personalmente propongo un incontro a Roma l'8 o il 9 luglio (o entrambe le date) e chiedo gentilmente ad Athos se può metterlo in votazione, visto che non l'ho mai fatto e non vorrei far casini. Grazie

Avrei preferito che prima si discutesse, si ragionasse con calma in videoconferenza, ma visto che qualcuno non ascolta ragioni, si passi alle votazioni di proposti con i metodi che cii siamo dati.
Gian Luigi  Smile

"Non fate caso a me. Io vengo da un altro pianeta. Io ancora vedo orizzonti dove altri disegnano confini"
Cita messaggio
#12
fisso 0464-425565 cell. (che non mi permette di operare al pc) 368400940, avendo un contratto flat non spendo nulla se chiamo io quindi vedete voi.
Sono a disposizione per il dudle, webconference, decisionale o altro.
Siamo in assemblea permanente pertanto siamo in permanenza presenti, i tempi sul decisionale ci sono proprio per permetterci questo.
Non è possibile decidere nulla senza il decisionale ma, credo, si possa discutere di tutto, in pochi, in tanti in tutti i luoghi disponibili.
Possiamo inserire insieme e così si prende confidenza, sono a disposizione anche dopo cena.
Gianluigi per Roma o altro chi s'incarica di luogo e orari?
Cita messaggio
#13
Grazir Athos!
Gian Luigi  Smile

"Non fate caso a me. Io vengo da un altro pianeta. Io ancora vedo orizzonti dove altri disegnano confini"
Cita messaggio
#14
Ed invece no, questo, a mio avviso, è uno dei problemi. Un'esperienza avanzata come la nostra, cioè che tenta di unire valorizzando le differenze, non può prescindere dalla personale assunzione di responsabilità, che detto in altre parole significa che chi ha qualcosa da proporre, iniziativa od emendamento, deve provvedere in prima persona, pena l'inesattezza della comunicazione. Un decisionale non può funzionare per interposta persona, questo il problema. E la politica nuova non può prescindere dall'assoluta chiarezza e trasparenza. Non devono essistere "cose che non possano essere dette", perchè proprio dalla mancata conoscenza di quelle originano decisioni non condivise. Sull'incontro di Napoli è passata un'informazione sbagliata, ci sono cose non dette, o non recepite, che in fondo è la stessa cosa ai fini della ricerca dell'origine del problema. Le cose stanno in maniera diversa da come io e probabilmente la maggior parte, se non tutti, avevano capito. Riguardo ad un problema specifico: l'invito ad una persona ci aliena gran parte di quelli che avremmo vuluto con noi. Io ed altri avevamo capito che la persona non aveva risposto all'invito e che quindi sarebbe bastato non reiterarlo per stare tranquilli: non è così, quell'invito era stato accettato e la partecipazione confermata, per annullarlo si dovrebbero spiegarne le motivazioni; non è possibile e non sarebbe neanche giusto (escludere qualcuno per avere qualcun altro). Non ci piace, ma è così. Fare comunque quel tipo di iniziativa a Napoli, date le condizioni, significherebbe andare a creare casini e seminare zizzania, o comunque soffiare sul fuoco di una questione aperta.
E' quindi necessario fare al più presto una video conferenza perchè anche gli altri sostenitori dell'incontro di Napoli abbiano conoscenza diretta di quanto sopra. Dopo, e solo dopo, avremo tutti gli elementi in mano per giudicare se sia il caso o meno di procedere ed in che modo. Di sicuro non possiamo fare quello che era stato inizialmente proposto. Se Mario confermerà che all'evento prenderanno parte De magistris, Insurgenzia, opg occupato e laboratori napoletani, presenze supposte, qualche contatto c'è stato, ma non confermate ancora, potremo fare un evento aperto all'esterno e lanciare l'invito. In caso opposto a mio avviso, non sarebbe proprio il caso. Il rischio di essere accusati di andare a Napoli per salire sul carro del vincitore e da lì lanciare una proposta che davvero risulterebbe calata dall'esterno oltre che dall'alto è troppo alto; anzi il sospetto forte è che sul carro del vincitore non ci farebbero proprio salire, il che sarebbe evidentemente peggio ;-). A quel punto Napoli potrebbe rimanere in piedi solo per un'iniziativa interna, un'assemblea nostra nella quale confrontarsi sulle questioni aperte.
C'è comunque bisogno di una pausa che serva a fare sì che tutti abbiano le dovute informazioni. E solo dopo decidere.
Cita messaggio
#15
Gian Luigi per me e forse per altri è impossibile .... il 9 e 10 c'è l'Assemblea No Triv in Basilicata.
Comunque vero: è un dialogo tra sordi.
Tutti stanno dicendo "fermiamoci e riflettiamo" e si continua a far pressione per andare avanti.
Chi vuole lo faccia ma a questo punto per conto proprio.

La cosa più logica è parlarsi in videoconferenza, anche se la logica ormai credo sia definitivamente esaurita

Ora ho sentito Laura e Antonella che concordano di sentirci in videoconferenza .
Chiedo a Mario di fare un ampio dudle:
venerdì 24 ore 18 - 21
venerdì 24 ore 21 - 23
sabato 25 ore 18 - 21
sabato 24 ore 21 - 23
domenica 25 ore 10 - 13
domenica 25 ore 17 - 20
domenica 25 ore 21 - 23
lunedì 26 ore 18 - 21
lunedì 26 ore 21 - 23
martedì 27 ore 18 - 21
martedì 27 ore 21 - 23
mercoledì 28 ore 18 - 21
mercoledì 28 ore 21 - 23
Cita messaggio
#16
Stando cosi le cose ritiro la mia proposta e aspetto l'esito del doodle per la videoconferenza.
Gian Luigi  Smile

"Non fate caso a me. Io vengo da un altro pianeta. Io ancora vedo orizzonti dove altri disegnano confini"
Cita messaggio
#17
il dudle lo trovate  qui: link al dudle
per correttezza il dudle sarà chiuso venerdì 24 c.m. alle ore 12:00, fino a quell'ora sarà possibile modificare le proprie scelte.
Altresì ricordate d'inserire il vostro nominativo poiché gli anonimi non saranno conteggiati.
Athos e Mario
Cita messaggio
#18
Capisco male o ci sono tutta una serie di cose non dette, o dette a pochi, o dette tramite canali riservati, che forse adesso che la frittata è fatta sarebbe opportuno che tutti sappiano?
Alla faccia dell'assemblea permanente, per dirla alla maniera dei parrucchieri questa non è nemmeno un'assemblea con la messa in piega.
Ebbene dopo questa battutaccia avanzo due proposte che vorrei  mettere in discussione ed eventualmente, in tempi ristretti, in votazione sulla piattaforma decisionale:
         tramutare l'incontro di Napoli da manifestazione di carattere nazionale a manifestazione di carattere regionale, decidendo che sia la prima di una serie di manifestazioni simili, che avranno luogo in un arco temporale che supererà le date referendarie, in tale maniera sarà naturale legare i temi referendari con quelli della situazione europea, con le lotte che si spera superino i confini francesi, ecc. 
Il canovaccio di riferimento sarà unico per tutte le manifestazioni che si vorranno programmare, lasciando liberi gli organizzatori locali di dare più risalto ad una tematica piuttosto che ad un altra.
Naturalmente ogni regione che vorrà ospitare un evento dovrà accollarsene l'onere organizzativo, (per quello finanziario dovranno essere studiate soluzioni comuni)
Alle manifestazioni anche se di carattere locale dovrà essere assicurata la presenza delle portavoci (quelle attuali se, come spero, le dimissioni rientreranno) e della presidente, ferma restando la libertà per tutti di partecipare.
Probabilmente se dovessimo scegliere questo tipo di soluzione potremmo ottenere sia lo scopo di superare l'impasse Napoli, sia quello di avviare una prima programmazione omogenea nei territori.
      Incontrarci come iscritti a prima le persone (facendo riferimento agli iscritti del 2015 ed ai nuovi iscritti alla data del 20 giugno 2016) a Roma Sabato 9 e domenica 10  (come proposto da molti sia come esigenza ma anche come data) per discutere sulle cause degli attriti  e superare questa fase tramite un progetto condiviso.
Il giorno 9 dovrebbe essere dedicato inizialmente alle vicende del recente passato, per elaborarle e possibilmente superarle, soltanto dopo che ciò, come spero,  sia avvenuto si potrebbe proseguire nei lavori, istituendo dei tavoli permanenti che avranno il compito di elaborare proposte sulle modifiche statutarie, sul manifesto politico, sul regolamento interno, e sull'organizzazione degli eventi locali (scrivo tavoli permanenti poiché è impensabile che in due giorni si possa fare tutto il lavoro. 
Ciò potrebbe permetterci di recuperare quel senso di comunità che, dispiace ammetterlo, ma si è incrinato e riavviare un percorso con la consapevolezza delle difficoltà che si incontreranno e della lunghezza dello stesso.
Cita messaggio
#19
Concordo con quanto proposto da Marco al punto 1 perché supera l'impasse Napoli e lancia una serie di iniziative regionali.
Cita messaggio
#20
LSu Napoli è la stessa proposta che ho fatto io aprendo una discussione diversa e che ho ribadito qua, quindi sono ovviamente d'accordo.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)