Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Quote di tesseramento - VOTAZIONE
#11
Ma come, chi non paga vene espulso? Ma non scherziamo, dai! La quota deve essere volontaria. 10 euro sono pochi e li potranno pagare quasi tutti. Se qualcuno dovesse avere davvero grossi problemi a versare 10 euro, la tessera gliela si regala. Anzi, si approfondisce il caso e si cerca di capire come aiutarlo, uno che non si può permettere di versare 10 euro ha sicuramente grossi problemi...

Evitiamo di parlare di espulsioni. Anche per ipotesi o per scherzo. Mi fa stare male.
Pensiamo sempre a come includere e come far partecipare... Smile
Cita messaggio
#12
E allora non è una quota associativa. È un contributo volontario. E allora bisognava votare altre proposte. 
Dopo di che... facciamo come ve pare, tanto abbiamo votato in 11, se chi ha votato si è accorto improvvisamente che nella sua lingua quel che ha votato vuol dire altro e si trova un universale punto d'accordo su altre proposte che hanno perso... che dirvi? Io darò più di 10 euro comunque, e li avrei dati a prescindere, per riparare le spese a Domenico.

Mentre secondo me ci saranno tanti che non è che non se lo possono permettere, ma che non hanno particolare fiducia e che dovendo sborsare dei soldi per una cosa poco attraente semplicemente gireranno alla larga... 
Se qualcuno può permettersi la quota, ma non si fa vivo per pagarla, che si fa? 
Io credo che quello che avete votato indichi chiaramente che quella persona verrà bloccatta su lqfb, finché non si rifà vivo. Esattamente come succede per il partito pirata...

Voglio vedere quanti saranno alla fine questi benedetti soci paganti.
200 iscritti al forum, 76 iscritti all'assemblea, attivi meno di 30.
Io sono un signor nessuno, spero che voi altri 29 siate veramente persone importanti e intelligenti, perché se foste tutti irrilevanti come me non andremo molto lontano...
Cita messaggio
#13
Sono un signor nessuno anch'io. Ma spero di riuscire a dire o scrivere, almeno ogni tanto, qualcosa di vagamente intelligente... Smile
Cita messaggio
#14
Se non vogliamo che prenda corpo e sostanza lo scoraggiamento, con conseguente continuo allontanamento, credo sia necessaria una assemblea nazionale "fisica".  Vogliamo farla precedere da incontri regionali o territoriali? Bene! Per dirci, guardandoci in faccia, quale "luogo di partecipazione" preferiamo e vogliamo seguire.
Perchè, stando così le cose, mi chiedo a cosa servano le votazioni su lqfb tra la solita decina e, sopratutto, quante persone e chi si sente impegnato al rispetto di quei risultati votati e approvati.
Per fare un esempio: abbiamo votato una quota associativa. Vanno a versare solo quelle 11 persone che hanno partecipato alla discussione e affrontato il voto e tutti gli altri, come dice bene Armando, sono fuori.  Ci andrebbe bene così? Boh
Cita messaggio
#15
Beh, dai non ci abbattiamo. Se ci lavoriamo potremo certamente motivare molti a versare il proprio contributo. Però non è sbagliata l'idea di incontrarsi, di fare il punto della situazione e decidere assieme guardandoci in faccia come proseguire il percorso.

Personalmente la quota di tesseramento l'ho versata subito, il giorno dopo della pubblicazione dell'IBAN e ho dato quanto ho pensato giusto dare. L'anno scorso sono stato in CIGS al 50% per 8 mesi, ma quest'anno ho lo stipendio pieno e finché non mi cacciano (probabilmente quest'anno ancora me la cavo) posso permettermi di sostenere i progetti politici che mi interessano...

Fare una discussione e votazione on-line sulle quote mi è parso francamente eccessivo, perché dovrebbe essere evidente a tutti che per fare politica è obbligatorio sostenere dei costi ed è quindi necessario il contributo di tutti. La partecipazione economica deve essere parte costituente del proprio impegno nell'azione politica, ma non è importante quanto si versa (che dipende dalle personali condizioni economiche), mentre è politicamente e praticamente importantissimo contribuire tutti, con una quota equilibrata alla proprie possibilità.

Credo che dare il nostro contributo sia anche un segno di rispetto verso quei compagni che hanno certamente già sostenuto dei costi per creare l'associazione e per pagare i diritti dei siti web che stiamo utilizzando tutti. Non ritengo giusto che solo alcuni debbano sostenere le spese. Se si decide di lanciare un progetto insieme, lo si sostiene assieme.
Cita messaggio
#16
(15/06/2015, 20:14)muo piero Ha scritto:  Danilo,   questa discussione é ricorrente  da qualche tempo , senza che una soluzione materiale possa fare evolvere la situazione a breve termine. Mancanza di tempo, co aderenti a una o più altre associazioni, dimestichezza con l'atrezzo digitale, sforzo quotidiano necessario ...  In questa fase fortunatamente ci sono gli appassionati, a volte invadenti, per sostenere il process , quid di votazioni conseguenti con bassi numeri. Ma intanto APP avvanza.
Per capire meglio, come già hai fatto tu   a fronte degli iscritti a LQFB ,mi sono permesso di fare un'analisi  datata  del 24 maggio tra iscritti  a PLP ed interroganti il sito ,che da questi dati :
- dei 76 iscritti prima del 1 febbraio ( fondatori)  , alla data dell'analisi ,46  ( 60 %) non accedevano al sito da un mese o più.
- dei 41 iscritti tra il 2 febbraio e il 28 febbraio ,31 ( 75 %) non accedevano al sito da un mese o più  il 25.5.
- dei 33 iscritti  del mese di marzo ,21 ( 63%)  non accedevano al sito da più di un mese o più il 25.5.
Questa é la realtà statistica, che deve incitarci a levare il tiro . Io insisto sovente che cosa é più fondamentale sono i contenuti e la loro discussione, altri obiettano che l'organizzazione e la metodologia sono primordiali.
A questo punto é indispensabile agire orizzontalmente  con il confronto con altri movimenti per ampliare la diffusione della nostra realtà e verticalmente per accrescere l'interesse degli aderenti.
In ogni caso per sopravvivere é necessario crescere!
Piero

Concordo.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)