Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
I malati SLA ancora in lotta.
#1
Malati Sla a Renzi: Subito il Piano nazionale per la non autosufficienza o ci lasceremo morire sotto il ministero del Tesoro. 

Di seguito la lettera con cui il Comitato 16 Novembre annuncia la ripresa della lotta contro un governo che promette e non mantiene.  Preg. mo Dott. Matteo Renzi Presidente Consiglio dei MinistriPiazza Colonna,3700187 -- ROMA – FAX 06 67793543 Preg .mo On.le Beatrice Lorenzin Ministro della SaluteVia Lungotevere Ripa 1a00153 – ROMA – FAX 06 59945609 Preg. mo Prof. Pier Carlo Padoan Ministro Economia e FinanzaVia XX Settembre 9700187 – ROMA – FAX 06 47434493 Preg. mo Giuliano Poletti Ministro Lavoro e Politiche SocialiVia Veneto 5600187 – ROMA – FAX 06 4821207 epcPreg. mi Viceministri e Sottosegretari Egregio Presidente del Consiglio, egregi Ministri, egregi Viceministri, egregi Sottosegretari, tra le tante cose che si sentono ultimamente, nessuno che si degni di nominare la parola "disabile", siamo ricercati solo quando c'è da risparmiare: tipo falsi invalidi e reddito ISEE, una vera porcheria giuridica e amministrativa. Perché io vengo penalizzato solo per il motivo che mi trovo in ospedalizzazione domiciliare? Volete che riempiamo le rianimazioni al costo di 2.000 euro al giorno? Sarete accontentati! Sono tre mesi che aspettiamo una convocazione per discutere di un "PIANO NAZIONALE SULLA NON AUTOSUFFICIENZA", base prioritaria per risolvere le problematiche della disabilità. Ci è stato promesso dagli ultimi tre governi, compreso il Vostro (Sottosegretari Zanetti, Del Rio, Biondelli). Ma Voi, vi stupite e vergognate solo quando ci vedete in piazza con barelle, carrozzine e ventilatori polmonari: come direbbe un Siciliano, SIETE DEI QUAQUARAQUA', o meglio un Sardo, GENTI DE SPERDIRI, un Laziale direbbe SIETE DEI CAZZARI! Falsi e inaffidabili, privi di cuore e di amore per la vita altrui. I problemi sono tanti, li conoscete, ma mettere la testa sotto la sabbia è allucinante, non porsi il problema è vergognoso. Siete falsi perché avevate preso anche l'impegno di rendere strutturale il Fondo Nazionale della non Autosufficienza a 400 milioni, una miseria, invece l'avete ridotto a 250 milioni per gli anni a venire: EMERITI BUGIARDI E TRUFFATORI!!! Non auguro a nessuno di ammalarsi di SLA, ma Voi ci volete isolare in RSA, non badate a spese, spesa media 100.000 euro annui, tutto per ingrassare un sistema clientelare privo di utilità sociale. Andate a sorpresa in una RSA, scoprirete probabilmente dei lager moderni, dove l'igiene è un optional, dove non ti aspirarono se non sei quasi morto, dove ti lasciano pieno di merda e piscio, dove l'unica terapia sono gli psicofarmaci così non rompi le palle. ANDATE, ANDATE!!! Vogliamo entro l'anno il PIANO NAZIONALE DELLA NON AUTOSUFFICIENZA da attuare in questo modo: 1) Riunioni programmate del tavolo interministeriale sulla non autosufficienza con cadenza almeno mensile per approvare il Piano entro novembre; 2) Alzare la dotazione del Fondo Nazionale della non Autosufficienza ad almeno 1 miliardo di euro nel 2016 e di 1,2 miliardi di euro nel 2017 al fine di garantire l’attuazione graduale in tutta Italia dei livelli essenziali di assistenza definiti nel Piano; 3) Ridiscutere l'ISEE, con ridefinizione di criteri e tabelle eque valevoli in tutta Italia, eliminando la possibilità di modificarle a livello regionale e comunale. Aspettiamo risposte, altrimenti saremo a Roma in presidio permanente e sciopero della fame. DALLE ORE 10,30 DEL 17.06.2015 SAREMO DAVANTI AL MINISTERO DELL'ECONOMIA, VIA XX SETTEMBRE N. 97 ROMA Stavolta vi avvertiamo che non andremo via senza provvedimenti ed impegni concreti, non ci alimenteremo, siamo pronti a tutto, anche a MORIRE! Cordiali saluti Capoterra, 21 maggio 2015 Il segretario Salvatore Usala 
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)