Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
LE REGIONALI FRANCESI E L'ITALICUM
#1
Alla fine il Front National di LE PEN , non ha conquistato alcuna regione . Grande sollievo in Francia anche se FN resta il primo partito votato e l'avvenire è preoccupante.

Ma vediamo cosa questa vittoria parziale ha costato alla sinistra prendendo il caso della regione PACA da Marsiglia a Mentone .

Il Consiglio Regionale uscente ,eletto nel 2010, era cosi composto

SINISTRE UNITE 72 seggi
Repubblicani ( Sarkozisti ) 30
Front National 21

Il Consiglio Eletto ieri :

Republicani 82
Front National 41
Sinistre 0


Cosí le sinistre dopo 17 anni di maggioranze assolute passano a zero consiglieri.
Le sinistre hanno preferito sacrificare i 15 a 18 seggi potenziali per sconfiggere il Front National , lasciando cosí cento per cento della regione alla destra ed all'estrema destra.

Nella regione Nord Pas de Calais che la sinistra dominava da 25 anni è capitata esattamente la stessa cosa.

Il sistema elettorale regionale francese prevede maggioranza assoluta al primo turno o se no ballottage per le liste che superano al primo turno lo sbarramento del 10 % . Al secondo turno le liste si compongono liberamente . Chi vince al secondo turno ha un premio di maggioranza di 25 consiglieri.

Siamo esattamente nel scenario dell ' Italicum . Un giorno un partito estremista sconquasserà la democrazia con questa forzatura elettorale anti democratica. Renzi è un enorme presuntuoso che si sente forte e corre per lui e purtoppo il grosso del PD gli va dietro . Un giorno il PD perderà tutto e l'Italia la sua già fievole rappresentazione democratica.

Piero
Cita messaggio


Messaggi in questa discussione
LE REGIONALI FRANCESI E L'ITALICUM - Piero Muo - 14/12/2015, 10:55

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)