Contributo Guarrera

UNIAMOCI
Progetto funzionale per coordinare le forze di sinistra e/o comunque antagoniste al neoliberismo e
allo sfruttamento sistematico e distruttivo dell'Ambiente Naturale.
Per la promozione e la realizzazione della visione di un altra possibile forma sociale che operi
esclusivamente per garantire la felicità e il benessere del genere umano senza distinzione di razza,
genere e religione
A seguito dell'occupazione da parte del partitoPD degli spazi prima a disposzione della Sinistra, e
della deriva pro PD di SEL, esistono attualmente varie realtà in condizioni sparse e dispersive, ma
ATTIVE:

  • Ciò che resta di RC
  • Ciò che resta di #primalepersone
  • Ciò che resta di ALTRA EUROPA (varie realtà territoriali ma attualmente non coordinate fra loro
  • Scontenti dispersi da 5stelle
  • Comitati vari per la difesa dei Beni Comuni
  • NO TAV
  • NO TRIV
  • Centri Sociali
  • altre realtà da censire

Ritengo che il modo migliore per tentare di fare sistema fra tutte queste realtà ATTIVE in modo da
ottenere un risultato pratico di lotta e maggiore VISIBILITA' sia di agire come se tutte queste realtà
facessero parte di un SISTEMA DI LIQUIDI contenuti in AMPOLLE con vasi comunicanti.
Ciò significa condividere esperienze, lotte e documenti, ottimizzandone la stesura senza fare
continui doppioni analizzando quelli di ugual argomento e sintetizzando mano a mano quello che di
condivisibile possano avere.
Stabilire e mantenere rapporti fra realtà fra di loro affini per il tipo di attività, in modo che possano
da ciò trarre il massimo vantaggio ed insegnamento, nonché CONCRETA SOLIDARIETA' in caso
di momenti difficili nell'attraversare lo scontro se ciò accadesse.
Quindi il principio dei vasi comunicanti applicato a questa attività potrebbe garantire una continua
omogeneità di informazione (CONTROINFORMAZIONE) ed uguali livelli di conoscenza e di
crescita.
Gradualmente questa attività potrebbe RIGENERARE e ridare fiducia alle realtà che potrebbero
acquisire sempre più la sensazione di fare parte di un progetto e in questo le persone si potrebbero
sentire singolarmente più forti e motivate
AGGIUNGO che dovrebbe essere rilanciata l'attività dei gruppi femministi, ai quali potrebbero
partecipare eventualmente anche gli uomini e/o omosessuali se lo desiderano.
Sono convinta comunque del fatto che alle tastiere non si risolve niente, l'attività informatica può
essere solo uno strumento attraverso il quale lo scopo da raggiungere sia di RIEMPIRE LE PIAZZE.
Inutile aggiungere che ci attendono importanti scadenze, più pressante certamente il
REFERENDUM ma anche TTIP etc e quindi darsi una struttura nazionale è assolutamente
INDISPENSABILE.
PROPONGO QUINDI di effettuare al piu’ presto riunioni per regione alle quali si inviteranno tutte
le realta’ AFFINI dall’elenco qui sopra e/o altre altrettanto consimili e dat tali riunioni si
eleggeranno 2 portavoce per regioni, che resteranno in carica SOLAMENTE fino alla successiva
riunione regionale. I 2 portavoce si recheranno alla successiva riunione nazionale dove verranno
decise linea politica e PRIORITA’ delle lotte da sostenere e diffondere, sempre secondo il principio
ORIZZONTALE ED EQUANIME delle ampolle di vasi comunicanti. E cosi’ via, CAMBIANDO
OGNI VOLTA i portavoce.
Secondo me questo principio dovrebbe garantire l’autenticita’ della rappresenzanza e salvare da
personalismi inutili e dannosi .