OLIMPIADI ED EMERGENZA CLIMATICA

olimpiadi-2026.pngdi Guido Viale

C’era da rimaner basiti di fronte alle fotografie di una troupe scompostamente in festa per l’assegnazione delle prossime olimpiadi invernali (2026) alla città di Milano. Ad esse il sindaco Beppe Sala ha voluto aggiungere il suo ritratto tra due sci in una Milano da 40 gradi all’ombra.

Ora #PrimaLePersone!

Ora  #PrimaLePersone!
#10 IDEE PER L’ITALIA
#100 IDEE DAI TERRITORI

Ci vediamo a Napoli domenica 30 giugno. Assemblea delle attiviste ed attivisti per costruire  uno spazio politico comune, fuori dal sistema, per influire nelle future elezioni locali e nazionali. 
Incuriosirsi, incontrarsi, scambiarsi esperienze ed idee per ricercare il modo di agire insieme! La diversità è ricchezza se usata per cooperare e costruire.

Siamo attivisti, ecologisti, antifascisti, donne e uomini impegnate/i  nella società, quella parte di cittadinanza attiva che ha lottato e lotta per la Sanità e la Scuola pubblica, per l’accoglienza dei migranti sul  modello Riace, per la difesa dei Beni Comuni, ad iniziare dall’acqua, per il diritto alla Vita Indipendente delle persone disabili, per difendere l’ambiente ed il paesaggio dalle produzioni inquinanti,  dalle devastazioni delle  “Grandi Opere” e “Grandi Eventi”.

terradilei

pianeta terra - pescara 18 maggio 2019

Dove stiamo precipitando? Perché?

di Laura Cima

Mi ero ripromessa una pausa, delusa di come sta procedendo questa tornata elettorale, ma oggi l’indignazione preme talmente che non posso piú stare zitta. Avvengono fatti terribili, ad alcuni dei quali ci stiamo assuefacendo, come gli stupri di donne, ultimo quello di due giovani, di 19 e 21 anni consigliere comunale uno e militanti entrambi di Casapound, organizzazione neofascista che andrebbe sciolta e a cui invece é stato concesso di presentarsi anche alle europee senza raccogliere firme, in barba a leggi e regolamenti vigenti, nel silenzio complice di tutti. O come i femminicidi, che ogni volta mi lasciano sconvolta anche per le cronache giornalistiche e le sentenze complici, a volte in modo sfacciato, e per le conseguenze sui figli, davanti a cui gli assassini non si preoccupano di agire, mandando magari alla propria madre la raccomandazione di badargli, prima di uccidere la moglie mentre le due piccole dormono nella camera accanto e poi, suicidarsi. Pensate cosa significa trovare appena sveglie, a sei e tre anni, i cadaveri insanguinati dei tuoi genitori.

Pagine

Abbonamento a PRIMA LE PERSONE RSS